sabato 28 settembre 2013

Autocostruzione Piombo Guardiano

Ho deciso che spendere circa 4/4.50 euro per un piombo guardiano di 25o gr. non è più sopportabile, specie quando a causa di incagli vari se ne perdono anche 2 o 3 ad uscita.

Con lo stesso procedimento adottato per la creazione dei Jig, ho creato degli stampi per farmi in casa i piombi guardiani.

La differenza sostanziale consiste nel materiale utilizzato per produrre gli stampi. Non abbiamo bisogno di riprodurre perfettamente i particolari, per questo ho deciso di utilizzare la malta refrattaria, resistente alle alte temperature e facilmente reperibile nelle rivendite di materiale per edilizia.

 sopra gli stampi
in alto il piombo originale, in basso le mie creazioni

Non solo Kayak

Quando il mare non permette di effettuare un'uscita si può sempre ripiegare su una bella spinnata in compagnia.

Grazie al caro amico Pierluigi Calabrian Angler, che mi ha fatto compagnia presso la Diga S.Giuliano (Matera).

Due bei black bass hanno gradito i nostri vermoni


Uscitella Solitaria

Non bisogna farsi sfuggire l'occasione di andare a passare un bel week-end all'insegna del kayak fishing.

Basta avere una tenda e il gioco è fatto.



martedì 3 settembre 2013

Piccolo raduno a Scanzano Jonico, chi vuole conoscere meglio il kayak fishing è ben accetto


sabato 20 aprile 2013

Prima Cattura 2013

Dopo un paio di uscite servitemi a riprendere la forma, ieri ho concluso la giornata con una bella Cattura effettuata sul litorale lucano dello jonio.
Ho trainato un cefalotto vivo ad una distanza di circa 30 metri dalla riva e nel primo pomeriggio ho avuto la botta: Spigola Kg. 4.2



lunedì 22 ottobre 2012

Estate? No, Siamo a fine ottobre!

Grazie all'ennesima bolla di alta pressione che ha caratterizzato questo 2012, siamo riusciti a regalarci una bella 2 giorni di pesca con tanto di pernotto in tenda.
Spot prescelto : Litorale jonico lucano
Il sabato pomeriggio cominciamo con un pò di traina col vivo, ma nessuno di noi yaker subisce attacchi nonostante avessimo appuntato sui nostri ami, dei cefali molto succulenti, bah!
La domenica mattina le cose cambiano radicalmente. Nelle prime ore del giorno le mangianze si susseguono un pò ovunque, e sulle povere alici sono diversi i predatori che ci si fiondano.
Ne approfittiamo subito e con i nostri luccicanti jiggetti iniziamo a spinnarci sopra, riusciamo a salpare tonnetti alletterati, lanzardi e i fondamentali sugarelli per la seconda sessione di traina col vivo.
Forse da queste parti il palato dei pomatomus saltatrix è più avvezzo al gusto del sugarello, tanto è vero che sono diversi gli attacchi che le nostre esche provocano. Alla fine saranno tre i serracchioni che riusciamo a portare a tiro di guadino.





  antonio a bordo del suo RTM K-Largo

roberto fa bene a rinvigorire l'abbronzatura
 tonnetti alletterati, lanzardi (per dare un senso delle misure ho inserito un princess yamashita 9 cm)
 autoscatto di gruppo con le prede di giornata



lunedì 24 settembre 2012

trainetta settembrina

Adoro il mese di settembre! Le belle giornate di fine estate ti permettono di stare in mare in pace e tranquillità, il caldo non è una tortura e per chi ama pescare la scarsa presenza di bagnanti è un toccasana.
Sabato 22 decido di fare un'uscita a Metaponto Lido, il luogo che ha caratterizzato la mia infanzia e adolescenza,  quando si andava al mare dapprima con la famiglia e in seguito con gli amici prendendo la corriera.
Decido di impostare la battuta a traina con artificiale, da qualche tempo sto utilizzando lo yamashita surf yomizuno, chiamato più simpaticamente "unghia". E' un cucchiaino ondulante di plastica con un adesivo olografico lungo all'incirca 5 cm,  molto adescante per quasi tutti i predatori.
Questa volta ha attirato sulla mia canna qualche tonnetto alletterato, decido di trattenerne tre, gli altri li libero sperando che mi facciano divertire ancora di più quando saranno cresciuti.

Ecco come si presentava il mare all'alba






una foto delle prede e dell'artificiale